HATHA YOGA (da HA = sole, forza, maschio e THA = luna, femminile)

​Nell'Hatha Yoga, tutte le dualità come il positivo/negativo, caldo/freddo, luce/oscurità, bene/male, felicità/infelicità, uomo/donna mirano ad essere riuniti per funzionare in armonia.
Le posizione yoga sono concepite per migliorare la respirazione e l'uso del corpo, eliminando le tensioni muscolari e articolari (stretching gentile) e per facilitare il controllo della propria mente.
L'Hatha Yoga è composto da  una serie di Asana (posizioni) e esercizi per il  controllo del respiro (Pranayama). 

VINYASA YOGA

Vinyasa in sanscrito significa “flusso” o “connessione” e consiste nell’esecuzione di  una sequenza di movimenti coordinati al respiro.  Il respiro è un elemento fondamentale nella pratica  in quanto strumento di unione tra la mente al corpo e ci permette di rimanere ancorati al presente.

La caratteristica del Vinyasa consiste nel muoversi con controllo, dolcezza ed eleganza nel passaggio da un’Asana (postura) all’altra.
 

PRANAYAMA E MEDITAZIONE

Pranayama significa controllo del respiro, usiamo tecniche di respirazione che espandono il nostro respiro, calmando il sistema nervoso e ottenendo un più alto livello di energia fisica, emotiva e spirituale. La meditazione è il momento in cui l'energia si volge all'interno, un metodo per conocersi a fondo e lavorare con se stessi.